Throne of Flesh – Dust

Tornano a calcare le scene i Throne of Flesh, la formazione italiana si presenta con l’ep Dust grazie all’interesse di Great Dane Records, l’uscita contiene sei nuovi pezzi (di cui due strumentali) e l’intero ep Dogma uscito nel 2019 per un totale di dieci, nocivi pezzi in salsa death metal.

Dietro la band si “nascondono” nomi già noti della scena italiana. Al basso abbiamo Giuseppe Tatangelo (Defechate, Zora, Glacial Fear), alla chitarra Flavio Tempesta (Sudden Death e Zora) mentre il ruolo di batterista è coperto da Alessandro Di Meco (anche lui ex Zora). Alla voce troviamo spirito coriaceo e furia di Joseph di Porto, da anni attivo nel circuito underground nazionale.

Il quartetto imbastisce un prodotto volenteroso, un prodotto che omaggia la morte e si scaglia con spirito primordiale contro le religioni. I nomi di riferimento sono quelli dei “sani” principi: Autopsy, primi Death e Morbid Angel si contendono la pagnotta delle maggiori influenze che da anni sfamano le orecchie dei ragazzi coinvolti nel progetto.

All’interno di Dust si percepisce tutta la vorace passione per il death metal, una passione che i Throne of Flesh filtrano molto bene dopo tutti gli anni messi al servizio nelle diverse incarnazioni. I nuovi brani badano a razziare e mostrano una band “acida” e sicura del proprio operato (particolarmente avvincente ciò che tirano fuori nel brano Macabre Procession).

Toccherà alla veemenza iconoclasta di Exhumation of the Ancients e alla mutevole e caotica བྱ་གཏོར lasciare quell’impronta di distacco tra i due ep. Lo stacco tra le produzioni è evidente (ma il basso è un piacevole continuum), ma l’ep Dogma, bisogna ammetterlo, è dotato di un fascino a dir poco furente. Oltre a questo dimostra una compattezza davvero efficace, trainato a dovere da un riffing tanto fetido, quando indiscusso scavatore protagonista.

Dust è una operazione di raccordo atta a far circolare il nome Throne of Flesh nei circuiti interessati. A questo punto non resta che rimanere in attesa del primo full-lenght!

Summary

Great Dane Records (2023)

Tracklist:

01. Whispers Of Saprophagy
02. Macabre Procession
03. Smoking Of My Enemies
04. Dust
05. Exhumation Of the Ancients
06. བྱ་གཏོར

From Dogma:

07. 24 Obnoxious Reeks Of Holiness
08. Of Mendacious Heritage
09. Inverted
10. Tracheotomized By Ants

Commenta