Machinations of Fate – Celestial Prophecies

A questi Machinations of Fate manca qualcosa. Sono quadrati, secchi, esprimono voglia e tutto, però alla lunga appaiono molto sfiancanti. Sarà che il tallone d’Achille del loro Celestial Prophecies risiede proprio nella sua durata, la tracklist per una proposta di questo tipo la valuto troppo protratta, materia che dopo un po’ inizia ad essere stordente in un senso abbastanza negativo. Si finisce a perdere il filo, e il tutto finisce per appiattirsi sistematicamente.

I Machinations of Fate suonano un thrash metal roboante e lo lasciano disciogliere con qualcosa di accomunabile al melodic death metal. Però sono americani e ciò lo si sente subito, mancano difatti certe abilità innate o le melodie ispirate e di spicco, armonie definibili in qualche modo “zuccherine”, colme di aspetti malinconici che dal Nord Europa da sempre ci insegnano. In più si registra una prova vocale tutt’altro che esaltante per quanto mi riguarda.

Ciò potrebbe anche essere un bene, e talvolta sono finito a pensarlo sul serio, solo che alla fine torna su binari mai troppo esaltanti, aspetti irremovibili che finiscono a cibarsi del mio umore nei confronti di questo disco.

E così i Nostri pestano, si sgolano e suonano pure bene (ho trovato gli assoli sempre ispirati, un qualcosa che deve emergere e sul quale battere in futuro), senza mai arrivare però ad un lavoro pienamente proficuo, ricco ed intrigante. La loro non è musica oscena ci mancherebbe, però manca di quel quid per poter scavalcare le molte e molte realtà che costellano la scena. La sufficienza viene portata a casa, Celestial Prophecies i suoi frutti (o meglio lampi) li porta a casa, anche se all’arrivo ci sentiremo particolarmente spompati e con quasi nulla di ciò che si è ascoltato a rimanere addosso.

Disco a dir poco strinante, nel bene e nel male. Fate pure la vostra giocata.

60%

Summary

Redefining Darkness Records (2023)

Tracklist:

01. Follow the Ignus Fatuus
02. A Split Second of Divinity
03. Celestial Prophecies
04. Cosmic Womb
05. Trinity
06. To Gaze upon Venomous Horizons
07. Void Indoctrination Ritual
08. Of Deimos and Phobos
09. Eulogy
10. Demise

Commenta