Brainwashed Today – Alarm Phase Red

Ogni tanto evadere su lidi elettronici è quantomeno terapeutico e l’esordio del progetto Brainwashed Today è sembrato capitare al momento propizio, giusto per poter soddisfare tale improvvisata urgenza.

Dietro al monicker opera il belga Davy Vandegaer, anche la mente che opera dietro l’etichetta Futurepast con base ed ufficio a Berlino. Alarm Phase Red ci getta addosso una dose spropositata di acida elettronica a cavallo fra IDM e fredde sensazioni industriali. Il disco passa con disinvoltura da “trapanate” ossessive a momenti di ipnotico trasporto, riuscendo a convincere su tutta la linea anche quando il discorso si rende più aspro, frapponendo tra noi e la musica qualche “simpatico” e certamente voluto ostacolo.

Alarm Phase Red viene introdotto da Menace, un’accorta e centrica opener, lesta nell’imbandire la tavola per il succoso pasto in preparazione. La produzione eccelle, buttandoti a forza dentro un mondo grigio e frustrante che gioca molto su immagini e suoni riflessi.

L’elettronica prodotta da Brainwashed Today tende certamente ad isolare, ma c’è da dire che lavora bene e su più piani quando necessario. Saranno le manovre ipnotiche a regnare, come nel caso di Answer, così ricca di “momenti cardine”, tanto nevralgici quanto terapeutici da riascoltare.

Il disco intrattiene e stupisce nel suo offrire materiale di qualità, sia esso veicolo di introspezione come nel caso di Abstract Communication o dalla dannata perforante ripetizione di una Reprogrammed Minds altamente difficile da scacciare (con musica alle orecchie, un titolo azzeccatissimo).

La title track offre un’atmosfera disturbante, contaminata ed oscura prima di lasciare il testimone alle martellate di Toxic Waves prima, e a Need To Exit poi, ultimo “grido” di dolore atto a suggellare un percorso senza ombra di dubbio nocivo, massiccio ed importante.

Il primo disco di Brainwashed Today arriva con lo scopo di dominarci senza concessioni di replica. I macchinari di prima classe sono solo il tramite per farci arrivare chiari e precisi concetti di fondo, per un atterraggio che si conferma freddo, colmo di paura e rabbia latente.

Dateci oggi il nostro trance quotidiano

Summary

Futurepast (2022)

Tracklist:

01. Menace
02. Answer
03. Abstract Communication
04. Reprogrammed Minds
05. Alarm Phase Red
06. Toxic Waves
07. Need To Exist
09. Escape To Certainty
10. Outcome