The Nightly Disease – Smell of Burning Wood

Prendete le cuffie e incamminatevi su questa strada, una strada semplice quanto si vuole, ma pure quieta e in grado di stuzzicare corde emotive per nulla scontate. Prendete le cuffie […]

Prendete le cuffie e incamminatevi su questa strada, una strada semplice quanto si vuole, ma pure quieta e in grado di stuzzicare corde emotive per nulla scontate. Prendete le cuffie e tuffatevi dove meglio credete (ma meglio se dispersi anima e corpo dentro la natura) per usufruire di queste due canzoni, questi due movimenti che ci “costeranno” poco più di mezz’ora di vita. E ancora una volta un plauso grande, tanto grande, va di diritto alla Naturmacht Productions che allarga i suoi orizzonti con uscite a tiratura limitata (100 pezzi) ma curate nel dettaglio come proprio questo Smell of Burning Wood sta a dimostrare (un bel digipack ad effetto).

I due atti musicati da The Nightly Disease avanzano “sornioni” ma prodotti in maniera da cingere completamente l’ascoltatore (il primo ci cattura, il secondo inietta forti dosi malinconiche). In casi come questi riuscire a trovare i motivi trainanti (per quanto “semplici”) è essenziale, e tutto l’accompagnamento deve lavorare all’unisono per garantire la giusta atmosfera e il relativo grado di interesse. Finisce che su Smell of Burning Wood funziona tutto, funziona anche la scelta di togliere ogni tipo di traccia vocale su base atmospheric black metal. E le note ci lavoreranno per bene, guidati da gelidi intenti (ma non troppo, le chitarre non danno mai il colpo definitivo a riguardo), prontamente adagiati sopra un basso tanto importante e pronto a conferire la necessaria profondità su strade già a vista ma ancora da esplorare e da calpestare.

Il progetto si prende il suo tempo, non corre mai, e suoi frutti li distribuisce solo attraverso la pazienza. Musica che fa funzionare sensi, occhi e pensiero oltre che le “solite” orecchie. Musica preziosa, che nella sua piccola dimensione underground trova il giusto matrimonio. Con Smell of Burning Wood il progetto The Nightly Disease finisce fra le “pietruzze” più nobili ascoltate in questo 2018. Nutritevi a piacimento dei suoi suoni, di quei piccoli rumori e di andamenti volti al definitivo e solitario trasporto.

Summary

Naturmacht Productions (2018)

Tracklist:

-Part One

-Part Two

About Duke "Selfish" Fog