Ritual Lair – Mother of Misery and All Repugnance (Diabolo Intervale)

Sono scaturiti fuori nel 2011 ma ancora non sono riusciti a presentarci un full-lenght i polacchi Ritual Lair. Ma poco male poiché nel frattempo abbiamo potuto passare il tempo con […]

Sono scaturiti fuori nel 2011 ma ancora non sono riusciti a presentarci un full-lenght i polacchi Ritual Lair. Ma poco male poiché nel frattempo abbiamo potuto passare il tempo con una serie di piccole uscite di cui l’ultima prende il nome di Mother of Misery and All Repugnance (Diabolo Intervale). A presentarcela è la Godz ov War Productions, etichetta pronta a reagire con scaltrezza alle piccole esalazioni del proprio territorio. La cassetta confezionata dai Ritual Lair scorre via con piacere attraverso una consolidata formula black metal “ignorante/primordiale”, sporcata bellamente da forti sensazioni death. Non ci sarà molto da pensare a riguardo, i brani (numerati semplicemente in capitoli) prendono e scorticano come “da aspettative” ma soprattutto non ti portano proprio mai su latenti pensieri di noia. Il sound è idoneo alla dimensione dei Ritual Lair e di rimando potremo “bagnarci” su una produzione che dichiara puro amore nei confronti di una certa dimensione e genere. Ma tuttavia non sfonderemo mai i livelli della cacofonia e ciò devo ammettere che infine porta i suoi –malevoli- frutti. Lasciate dunque scorrere i “rulli”, Mother of Misery and All Repugnance (Diabolo Intervale) è un prodotto da acquistare ad occhi chiusi se ci riteniamo fanatici di nascoste e valide entità che nulla tolgono e nulla aggiungono ad un panorama restio a volere morire. Senza ombra di dubbio una “bella scarica” partorita dai gironi infernali polacchi (il mio gusto a particolarmente “gioito” sul capitolo II).

About Duke "Selfish" Fog