Crutches – Såld

Veleno, veleno e ancora veleno. E’ un vero piacere essere di nuovo qui a parlare di formazioni così genuine come i Crutches, band che non stanno a guardarsi con occhi […]

Veleno, veleno e ancora veleno. E’ un vero piacere essere di nuovo qui a parlare di formazioni così genuine come i Crutches, band che non stanno a guardarsi con occhi troppo critici pensando più che altro a “razziare” il possibile per quello scorcio di tempo prefissato e stop.

Così come per il secondo FörlOrAD il nuovo Såld prosegue quella via dissidente e violenta, urlata a più non posso e caotica (anche se qualche melodia porterà qualche ventata di “compostezza” per niente fuori luogo), musica che tanti benefici porta a noi ascoltatori bramosi di costante, pungente e rabbiosa carica. Såld è l’hardcore/punk ferale e pressante, quello che non concede soste e proprio come per il suo fortunato predecessore si presta a continui ascolti (complice la bassa durata di appena ventidue minuti), non si cincischia perché l’unico obiettivo è quello condurre un certo tipo di sfogo ben sottolineato da una prestazione vocale rancida, altamente encomiabile per quello che riesce infine a darci.

Såld appare nei suoni meno oscuro rispetto a FörlOrAD, ma questo non toglie il piacere di poter usurfruire del medesimo tipo – oschema- di massacro sonoro. La tracklist riesce anche nella non facile “operazione” di lasciarci i due pezzi migliori proprio alla fine con Du Är Ditt Eget Fel e Gräv En Grop, ma vi sarà semplice realizzare di come la linea di limitazione con le altre songs sia praticamente impercettibile (impossibile non far menzione di Med Vilken Rätt?, dell’incredibile tiro in digressione lasciatoci della title track o dell’inno tutto da invocare Guerra Social).

Non si può che apprezzare anche il concept grafico portato avanti, roba da non produrre scuse di fronte alla possibilità dell’acquisto primario del vinile (ma verrà stampato anche su cd e mc). Pazienza se il fattore novità non registra impennate, quando un certo tipo di musica viene sbattuto in faccia così efficacemente tutto il resto passa in secondo piano. Ce ne fossero di band così decise e con bene in testa i propri intenti come i Crutches, ce ne fossero di album come Såld.

About Duke "Selfish" Fog