Incarnal – I Have Worn a Bird’s Mask

Ottimo ep per i Polacchi Incarnal, il combo realizza ad un anno dal debutto Where Evil Has Its Beginning queste cinque song (due sono appena brevi strumentali) abili nel tenere […]

Ottimo ep per i Polacchi Incarnal, il combo realizza ad un anno dal debutto Where Evil Has Its Beginning queste cinque song (due sono appena brevi strumentali) abili nel tenere attivo il nome sulle scene.

Senza velati fronzoli i nostri prendono ispirazione dalla brutalità creata negli anni dai nomi di spicco della loro patria, niente di più, niente di meno (questo l’avviso che dovrebbero piazzare sulla copertina con caratteri cubitali). Il fattore personalità per ora non si prende troppa importanza (per quello ci sarà tempo), nel mentre resta importante non annoiare e bisogna dire che loro ci riescono molto bene, soprattutto grazie al “velo mistico” che appare chiaro e vivo a partire dalla prima vera traccia So Far From Heaven, So Close To Hell (i Vader apprezzerebbero senza esitazioni). L’irruenza dell’insieme è pari ad una produzione che lascia molto a “intendere”, in puro stile anni 90 (qualcuno potrebbe infine lacrimare sul sound della batteria). Growl profondo, divoratore d’autentiche malvagità, un “rantolo abusivo” che si farà voler bene già dopo poche strofe. Anche One Night In The Torture Hall e la title track riescono a convincere appieno, dando lustro e vigore a questa piccola uscita degna della più blasfema attenzione. Ovviamente l’indirizzo per il recapito detterà l’etichetta “only for maniacs”, e si spera che il piacere di andare a reperire queste uscite non passi veramente mai del tutto. Quanto è bello non doversi aspettare niente e trovarsi a godere di musica così semplice e rozza nel suo linguaggio. Siamo d’accordo e controfirmiamo una-due-tre volte che i capolavori sono altri (anche contando quelli su breve durata), ma quando la musica c’è come in questo caso qualche sforzo nella sua direzione bisogna pur sempre farlo.

Uno sfizio che passa così veloce da lasciare addosso una discreta voglia di essere ripassato continuamente. Un piccolo ornamento per le collezioni più ingenti.

About Duke "Selfish" Fog